Cos’è la Bionditudine

Avevo già scritto un articolo d’introduzione a questo Blog, poi tra l’attesa di concludere la grafica e cose di cui non ci capisco nulla, il mio pc ha iniziato a fare i capricci, insomma per tutta una serie di eventi ho dovuto rimandare. Ma è stato un bene perché poi è successo che, ad un matrimonio, mi è stata scattata questa foto da un amico e…

11720282_10206931330785872_103203238_o

© @gaebal

Avevo già abbastanza chiaro il concetto di Bionditudine, ma la foto e il commento hanno aiutato a rimarcare meglio quello che avrei voluto trasmettere. Ebbene sì sono un’eterna sognatrice, ed ebbene sì sono un’eterna bambina (il mio fidanzato ora farà uno screenshot di questa mia ammissione). Continuo a stupirmi anche delle cose più semplici, anche davanti a cose del quotidiano, mi stupisco allo stesso modo giorno dopo giorno con lo stesso entusiasmo che ha una bimba, senza mai cadere in quella che è la famosa “routine”, bene credo sia proprio questa la bionditudine. Dunque, checché se ne dica, la bionditudine più che un colore è uno “State of mind”.
Qualcuno crede che appartenga esclusivamente alle signorine con i capelli color dell’oro, ma non è così… La “bionditudine” è dentro di noi, è un modo di essere e di sentirsi bene nonostante le difficoltà quotidiane… è un’essenza!!! Probabilmente esisterà anche un gene della bionditudine, chissà!!! Le persone “affette” da bionditudine, riescono a preservare la parte giocosa e bambina e non si prendono mai troppo sul serio, hanno una carica di entusiasmo ed ironia fuori dal comune. Non è raro trovare questo tipo di persone, quello che è raro, invece, è riuscire ad entrare nel loro mondo. Eh sì perché le persone “affette” da bionditudine ricreano un mondo dov’è custodita la propria “confort zone”… Quella “confort zone” dove trovano rifugio dedicandosi a ciò che amano e a ciò che gli dona serenità. Ecco è proprio quella tanto amata “confort zone” che voglio condividere con voi, in questo blog, all’insegna della bionditudine…