Un regalo Prezioso

Ci sono luoghi con cui crei legami talmente forti che quando vai via vorresti portarne un pezzo con te.
Il mio luogo è Ischia, ed ogni volta che devo andar via da li porto qualcosa con me. Una volta ho portato via una conchiglia, un’altra una crema, un’altra ancora l’acqua delle sorgenti termali raccolta in una tanica, altre volte saponette o prodotti tipici. Insomma mi sono sempre adoperata pur di avere in qualche modo un po’ dell’isola con me. Ma nessuna di queste cose dura abbastanza da far fronte al lungo inverno, prima di ritornarci. Finalmente però ho trovato una cosa che ho sentito mia all’istante.
E vi racconto subito cos’è!!!
Ad ottobre ho avuto il piacere di partecipare all’Instameet del Borgo di Ischia Ponte, durante il quale ci è stata data l’occasione di scoprire posti insoliti e curiosità del borgo.
Dovete sapere il borgo sorge su quella che è l’antica città romana chiamata Aenaria – dal latino “aenum” che significa “metallo” – la cittadella romana esistita dal IV secolo a.C. fino al 130-150 d.C. e distrutta improvvisamente da una eruzione vulcanica o da un terremoto. Si trovava nello specchio d’acqua chiuso tra il Castello Aragonese e gli scogli di S. Anna. Era un centro industriale dove si lavorava il metallo (piombo, ferro, rame) e l’argilla. Oggi questa cittadella è sommersa dal mare ad una profondità di circa 9 metri.
Ma di questo vi parlerò prossimamente, perché ora vorrei che tutta la vostra attenzione si focalizzasse su questa magnifica medaglietta che ho messo come pendente al mio orecchino.

photo_2016-11-25_23-42-01

La medaglietta non è altro che la riproduzione di disco di lucerna, rinvenuta nel corso degli scavi subacquei di Aenaria, decorata con grifone stante volto a sinistra; il bollo CMAREVP, apposto sul fondo, consente di attribuirla al lucernarius Caius Marius Evpor che operò in officine africane tra il 120 e il 180 d.c.
Questa medaglietta è stato un graditissimo dono che la comunità di Ischia Ponte ha fatto ai partecipanti di questo Instameet. Per me in particolare è stata molto più di un dono, questa medaglietta è stata come una di quelle canzoni di Pino Daniele che inserisci nella playlist quando ti prepari per un viaggio lontano e che ti fa sentire a casa. Insomma come si dice a Napoli è  ‘nu piezze core. . .

photo_2016-11-25_23-42-14
Bottega Artigiana Lanfreschi

Questa medaglietta è solo una piccola parte della collezione Aenaria, ed ogni singolo gioiello di questa collezione potrebbe essere il souvenir perfetto ed originale da regalare al ritorno dal viaggio sull’isola. L’intera collezione è realizzata, con metalli preziosi, nella bottega artigiana Lanfreschi, all’interno del palazzo settecentesco sito ad Ischia Ponte.

FacebookTwitter